Caro Paolo

il tuo Ovidio ha completato il lungo viaggio. Nel mio campo, e con la mia esperienza, tanti libri nuovi risultano  del tutto prevedibili. Ma a volte, di rado, si e' fortunati testimoni  dell'apparizione di qualcosa che prima non c'era. Come le isole dell'Acheloo.
Grazie doppiamente